sabato 7 aprile 2018


Missioni militari: Corno D’Africa, l’Italia assume il comando in mare dell’operazione anti pirateria Atalanta


Prosegue a bordo di Nave Margottini l’impegno del nostro Paese in ambito europeo ed internazionale per il contrasto del fenomeno della pirateria nell’Oceano Indiano

Oggi a Gibuti, la Fregata Europea Multi Missione (FREMM) “Carlo Margottini” ha assunto il ruolo di Flag Ship dell’operazione “EUNAVFOR Atalanta”, ruolo che manterrà sino al prossimo 5 agosto. Il capitano di vascello Simone Malvagna ha assunto il ruolo di Force Commander dell’intera forza navale cui partecipano diversi Paesi dell’Unione Europea. L’operazione “EUNAVFOR Atalanta”, decisa dal Consiglio Europeo nel 2008, è infatti la prima operazione militare a carattere marittimo a guida europea con l’obiettivo di prevenire e reprimere gli atti di pirateria nell’area del Corno d’Africa (Mar Rosso, Golfo di Aden e bacino Somalo) che continuano a rappresentare una minaccia per la libertà di navigazione del traffico mercantile e in particolare per il trasporto degli aiuti umanitari del World Food Program. Tra i compiti di questa operazione rientrano anche le attività Local Maritime Capacity Building (LMCB), ossia addestramento a favore delle forze armate e di polizia locali per permettere loro di sviluppare e trasmettere le conoscenze necessarie ad operare in autonomia nel contrasto alle attività illecite tra le quali la pirateria. La fregata Margottini, che partecipa per la prima volta alla missione Atalanta, è la terza unità FREMM consegnata alla Marina Militare il 27 febbraio 2014  in versione “antisommergibile” ed è allestita con sistemi d’arma, difesa e scoperta di ultima generazione, all’avanguardia sia nel campo militare che civile. Partita il 20 febbraio scorso dal porto di La Spezia, prima di dirigersi verso l’area di operazioni di Atalanta, ha compiuto una campagna navale nel Mar Arabico e nel Golfo Persico, finalizzata ad assicurare presenza, sorveglianza marittima, rafforzare le attività di cooperazione già in corso con alcuni alleati trans-regionali e avviare relazioni con nuovi potenziali partner del nostro Paese, nell’alveo dei compiti istituzionali affidati alla Forza Armata. Durante la campagna, nave Margottini ha inoltre rappresentato la Marina Militare alla Doha International Maritime Defence Exhibition & Conference (DIMDEX 18) in Qatar. Nei prossimi mesi, durante le soste nei vari porti, l’equipaggio di nave Margottini sarà anche impegnato in attività CiMiC (Civilian and Military Cooperation), allo scopo di fornire supporto alle popolazioni locali.

 

Redazione

Taged Article and Videos

  • Missioni militari: Corno D’Africa, l’Italia assume il comando in mare dell’operazione anti pirateria Atalanta

  • Il Capo di Stato Maggiore della Marina esprime il proprio cordoglio per il decesso del Capo 1^ Classe Andrea Fazio

  • Elicottero della Marina Militare caduto in mare: cordoglio del Generale Claudio Graziano

  • Difesa: effettuata operazione interforze di neutralizzazione e rimozione ordigno risalente alla seconda guerra mondiale innescata accidentalmente

  • Donne con le stellette : conquiste e traguardi

  • Conclusa la visita di lavoro in Pakistan del Capo di Stato Maggiore della Marina

  • La fregata Margottini in Pakistan

  • Incontro a Roma tra Marina Militare e Cluster Marittimo nazionale

  • Cordoglio per la perdita del sig. Aldo Baldasso

  • Difesa: effettuata operazione interforze di bonifica delle acque antistanti Cassibile (SR).

  • Record storico per un ufficiale palombaro del Comsubin

  • Marina Militare: Nave Espero in sosta a Larnaka dal 4 al 8 gennaio

  • Passaggio di Consegne del Comandante Tattico dell’Operazione Mare Sicuro

  • Un intenso 2017per la Marina Militare: dodici mesi al servizio del Paese e della collettività

  • 4 Novembre: visita ai Palazzi delle Forze Armate

  • Si rinnova l’appuntamento con il Concerto di solidarietà della Marina Militare