mercoledì 18 febbraio 2015


Delegazione FAI Roma – Giovedì 19 febbraio 2015 – Teatro della Cometa – IL RITRATTO, SPECCHIO INDISCRETO DELL’ANIMA. Ottavo appuntamento con Alberto Panza


Dal 6 novembre 2014 al 26 marzo 2015 il FAI – Fondo Ambiente Italiano, Delegazione di Roma, “mette in scena” al Teatro della Cometa, autentico gioiello nel cuore di Roma, una delle sue iniziative culturali più attese e più seguite: il corso di storia dell’arte, che quest’anno ha come tema e titolo “IL RITRATTO, SPECCHIO INDISCRETO DELL’ANIMA”, undici lezioni per raccontare la storia del ritratto dall’antichità alla Pop Art. Per affrontare questo affascinante tema, la Delegazione romana del FAI propone un esclusivo viaggio nei secoli e negli stili artistici alla scoperta dei volti-capolavoro che hanno segnato la storia dell’arte, dagli albori alla grande ritrattistica greca e romana, dalle icone alla spiritualità di San Francesco, dalla regalità rinascimentale ai volti parlanti del barocco, dai ritratti borghesi alle immagini simbolo della cultura di massa. Con particolare attenzione alla fotografia e ai risvolti psicologici dell’autoritratto. Per l’ottavo appuntamento, giovedì 19 febbraio 2015, è previsto l’incontro con Alberto Panza, docente di Psicoantropologia all’Istituto Aretusa di Padova, che presenta così il suo intervento: “Cosa c’è di più naturale del desiderio di indagare, con mezzi visivi o narrativi, l’essere umano e il suo modo di essere nel mondo? Eppure, al di là della sua apparente ovvietà, questo genere artistico pone una serie di quesiti niente affatto semplici, sul piano psicologico e antropologico. Fin dalle origini magiche di questa pratica espressiva, il ritratto appare come la messa in scena della presenza di un’assenza, l’espressione di un desiderio insopprimibile quanto vano: quello di fermare il corso del tempo, rendendo eterno ciò che è effimero e fugace. In questo senso il ritratto oscilla tra impotenza e onnipotenza: da un lato è una mera effige, un simulacro vuoto e inerte (effige deriva dal latino e-fingere); dall’altro è un doppio del vivente, un eidolon, qualcosa di animato e dotato di un potere anche temibile. L’idea di sintetizzare in un’immagine il carattere di un individuo, mette sul tappeto un’altra questione assai spinosa: che cosa determina l’identità? Il ruolo sociale o qualcosa di più interiore e sottilmente inafferrabile? La storia del ritratto è quella di una avventura estetica che si muove lungo un incerto confine tra presenza e assenza, tra realtà e finzione, tra svelamento e nascondimento. L’ambizione demiurgica del ritrattista, specie nella grande stagione di questo genere artistico, che si apre con l’Umanesimo, è quella di cogliere la persona oltre il personaggio,  il suo modo di essere e il suo carattere: in questo senso il ritratto appare come la faccia visibile dell’invisibile. Certamente questa ambizione risulta fortemente ridimensionata con il passaggio alla contemporaneità, in cui cade la presunzione di trovare una definizione completa ed esaustiva della personalità. Tuttavia il ritratto non scompare, ma diventa espressione delle tensioni e contraddizioni dell’uomo del XX secolo, con tutto il carico di inquietudine che è giunto fino ai nostri giorni”. Il corso IL RITRATTO, SPECCHIO INDISCRETO DELL’ANIMA è uno degli appuntamenti più importanti nel programma 2014-2015 della Delegazione FAI di Roma, che da oltre vent’anni promuove i corsi d’arte nella convinzione che conoscere sia il primo passo per imparare ad amare e proteggere il nostro straordinario patrimonio culturale.

SCHEDA INFORMATIVA:

Iniziativa:      IL RITRATTO, SPECCHIO INDISCRETO DELL’ANIMA

                       11 lezioni per raccontare la storia del ritratto dall’antichità alla Pop Art” 

Sede:             Teatro della Cometa

Via del Teatro Marcello, 4 –  Roma

Ideazione e Organizzazione:

FAI – Fondo Ambiente Italiano, Delegazione di Roma

Durata:          dal 6 novembre 2014 al 26 marzo 2015

Orario:           ore 18.00

Ogni incontro avrà la durata di circa 75 minuti.

Contributo di partecipazione:

150 euro per iscritti FAI, 180 euro per i non iscritti FAI,

fino ad esaurimento posti.

Iscrizioni:      bonifico (Unicredit Banca – Agenzia n.6 intestato a FAI COMITATO DI ROMA IBAN:IT75W0200805205000010281145

Presso la Delegazione FAI di Roma, Piazza dell’Enciclopedia Italiana 50.  L’iscrizione alle singole lezioni è legata alla disponibilità dei posti e potrà essere effettuata direttamente al Teatro della Cometa prima di ogni incontro a partire dalle ore 17.30.

Informazioni:

Delegazione FAI di Roma

Piazza dell’Enciclopedia Italiana, 50 – 00186 Roma

tel. 06-6879376

fax. 06-6879149

email. delegazionefai.roma@fondoambiente.it

sito : www.failazio.it

 

 

Redazione

Eventi

  • Teatro Palladium e Teatro dell’Opera di Roma insieme per la rassegna “Teatro dell’Opera” il 18 dicembre

  • Harry Potter e La Camera dei Segreti™ in concerto a Milano il 27 e 28 dicembre al Teatro degli Arcimboldi

  • Mucciaccia Contemporary: inaugurazione mostra “Jérémy Demester. A Buon Rendere” venerdì 15 dicembre alle ore 18.30

  • Teatro Palladium – Premio Europa per il Teatro: “Virgin Suicides” il 16 dicembre

  • Arte: la monumentale “Deposizione” di Camilla Ancilotto al Macro Testaccio di Roma ospite della mostra “Io sono qui” – Inaugurazione 14 dicembre

  • Nonostante Marras : Presentazione libro “Lucia” di Patrizia Sardo Marras, mercoledì 13 dicembre 2017, ore 18.00

  • I piccoli editori fanno il boom: Più libri più liberi chiude l’edizione dei record con i libri nella Nuvola

  • L’Alta Moda di Aline Oliveira nello “Spazio Margutta”

  • Private Fashion Show del Fashion Designer Michele Miglionico all’Ambasciata d’Italia a Londra

  • Musei in Musica: Acquaragia Drom e Controvento Trio stasera in concerto

  • Musei in Musica: Sabato 9 dicembre i Musei civici e altri spazi culturali aperti dalle 20.00 alle 02.00 di notte con mostre, concerti e spettacoli e ingresso a 1 euro

  • Smog: Greenpeace monitora aria vicino scuole di Torino. “I veleni dei diesel, una nube che avvolge i bambini”.

  • Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica Giancarlo Dosi: al CNR la serata finale il 14 dicembre

  • Presentazione libro “La badessa di Castro. Storia di uno scandalo” il 12 dicembre a Palazzo Barberini

  • Party esclusivo al Boscolo Exedra Hotel con i piatti sensoriali di Niko Sinisgalli 

  • Obesità grave: la chirurgia bariatrica guarisce anche il fegato