loading....
http://www.hdtvone.tv/videos/2015/02/23/gran-gala-cavalli-a-roma-carosello-di-lance-dell-8-reggimento-lancieri-di-montebello-ed-intervista-al-cap-paolo-mezzanotte
<object classid="clsid:D27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000" codebase="http://download.macromedia.com/pub/shockwave/cabs/flash/swflash.cab#version=6,0,40,0" width="724" height="413"><param name="allowfullscreen" value="true" /><param name="movie" value="http://www.hdtvone.tv/player.swf" /><param name="flashvars" value="file=http://youtu.be/LiLhGl85E14&image=" /><embed width="724" height="412" allowfullscreen="true" type="application/x-shockwave-flash" src="http://www.hdtvone.tv/player.swf" pluginspage="http://www.macromedia.com/go/getflashplayer" flashvars="file=http://youtu.be/LiLhGl85E14&image=" /></object>

lunedì 23 febbraio 2015


Gran Gala Cavalli a Roma – Carosello di Lance dell’ 8° Reggimento Lancieri di Montebello ed intervista al Cap. Paolo Mezzanotte


Quello andato in scena al Gran Gala di Cavalli a Roma è stato un carosello di lance magistralmente eseguito dalla Donne e dagli Uomini del 8° Reggimento Lancieri di Montebello ai comandi del Cap. Paolo Mezzanotte. Abbiamo assistito a una serie di figure dove è stata messa in risaldo la simbiosi fra Cavalieri, Amazzoni e Cavalli. Incroci, caroselli, passaggi in schieramento, sempre con l’immancabile lancia, di oltre 2 metri di lunghezza sorretta con la mano destra, mentre con la sinistra si gestivano le redini. Stupendi, e curatissimi, i quadrupedi, che hanno assecondato in maniera perfetta i comandi loro impartiti, e frutto di un duro e quotidiano lavoro svolto all’Ippodromo militare di Tor di Quinto. Il Carosello di Lance ha messo in evidenza le tre andature tipiche, passo, trotto e galoppo, e su queste basi i Militari, hanno inscenato una serie di figure chiuse e salti stravaganti tipici dell’inizio del secolo scorso e basati sul sistema naturale di equitazione, come dai dettami del Cap. Federico Caprilli. In un’atmosfera di gioiosa allegria, veder entrare le Donne e gli Uomini in divisa ha suscitato negli astanti momenti di intensa passione. Gli onori militari tributati al Gen. Di Divisone Guglielmo Miglietta, presente in tribuna d’onore per assistere alla manifestazione, hanno pervaso ogni spazio dell’enorme stand che ha ospitato l’esibizione. In un silenzio quasi religioso osservato dagli spettatori e gli squilli di tromba hanno caricato ancor più di pathos l’atmosfera. Da li in poi è stato solo un crescendo di applausi che hanno sottolineato i vari passaggi, e le varie figure, eseguite dai nostri 33 Militari, di cui 16 Amazoni. L’esibizione si è conclusa, come di consueto, con l’esecuzione del nostro Inno Nazionale. Tutti, nessuno escluso, in piedi sulle tribune, la stragrande maggioranza con la mano sul petto, altri quasi sull’attenti, molti cantandolo, hanno seguito le note dell’Inno degli Italiani, un momento davvero toccante. Onestamente credo sia stato un momento emozionante anche per gli stessi Cavalieri: vedere quella varia umanità stringersi idealmente a loro sulle note dell’inno di Mameli deve essere stato motivo d’orgoglio anche per loro.

Quello andato in scena al Gran Gala di Cavalli a Roma è stato un carosello di lance magistralmente eseguito dalla Donne e dagli Uomini del 8 Reggimento Lancieri di Montebello ai comandi del Cap. Paolo Mezzanotte. Abbiamo assistito a una serie di figure dove è stata messa in risaldo la simbiosi fra Cavalieri, Amazzoni e Cavalli. Incroci, caroselli, passaggi in schieramento, sempre con l’immancabile lancia, di oltre 2 metri di lunghezza sorretta con la mano destra, mentre con la sinistra si gestivano le redini. Stupendi, e curatissimi, i quadrupedi, che hanno assecondato in maniera perfetta i comandi loro impartiti, e frutto di un duro e quotidiano lavoro svolto all’ippodromo militare di Tor di Quinto. Il Carosello di Lance ha messo in evidenza le tre andature tipiche, passo, trotto e galoppo, e su queste basi i Militari, hanno inscenato una serie di figure chiuse e salti stravaganti tipici dell’inizio del secolo scorso e basati sul sistema naturale di equitazione, come dai dettami del Cap. Federico Capriilli. In un’atmosfera di gioiosa allegria, veder entrare le Donne e gli Uomini in divisa ha suscitato negli astanti momenti di intensa passione. Gli onori militari tributati al Gen. Di Divisone Guglielmo Miglietta, presente in tribuna d’onore per assistere alla manifestazione, hanno pervaso ogni spazio dell’enorme stand che ha ospitato l’esibizione. In un silenzio quasi religioso osservato dagli spettatori e gli squilli di tromba hanno caricato ancor più di pathos l’atmosfera. Da li in poi è stato solo un crescendo di applausi che hanno sottolineato i vari passaggi, e le varie figure, eseguite dai nostri 33 Militari, di cui 16 Amazoni. L’esibizione si è conclusa, come di consueto, con l’esecuzione del nostro Inno Nazionale. Tutti, nessuno escluso, in piedi sulle tribune, la stragrande maggioranza con la mano sul petto, altri quasi sull’attenti, molti cantandolo, hanno seguito le note dell’Inno degli Italiani, un momento davvero toccante. Onestamente credo sia stato un momento emozionante anche per gli stessi Cavalieri: vedere quella varia umanità stringersi idealmente a loro sulle note dell’inno di Mameli deve essere stato motivo d’orgoglio anche per loro.


Redazione

Eventi

  • Mese di Darwin: domenica 25 febbraio al Bioparco di Roma Chi non si adatta è perduto!

  • L’Alta Moda Italiana del Fashion Designer Michele Miglionico conquista Buckingham Palace

  • «Guarite tutti!». Dal Bambino Gesù palloncini dorati contro il cancro infantile

  • “Prime donne”: al Palladium il recital di Maria Grazia Schiavo il 19 febbraio in collaborazione col Teatro dell’Opera

  • Teatro Palladium: “Vajont. Quando lassù,” il 16 e 17 febbraio

  • Niko Sinisgalli crea un menù esclusivo per la cena di San Valentino al Ristorante Tazio

  • I numeri del Carnevale di Venezia 2018

  • Manuela Minelli “Contro-Versi, Poesie pret-a-porter” – Il primo libro di poesie vestito dalla stilista d’Alta Moda Sabrina Persechino ed illustrato da Giulia Gorga

  • Concorso della Mascherina più bella

  • Erika Kia è la Maria del Carnevale 2018.

  • Martedì Grasso, ultime sfilate in attesa della presentazione sul palco della Maria del Carnevale 2018 e del tradizionale Svolo del Leon

  • A Matera il primo “Unesco Italian Youth Forum”

  • Renzo Rosso, un’aquila di pace atterra in Piazza San Marco

  • La bellezza di Miss Italia ospite al Carnevale di Venezia. Sul palco di Piazza San Marco sfilano in costume Anna Bardi, Linda Pani e Samira Lui

  • Maschere e riti antichi, pieno successo a Venezia per i “Carnevali della tradizione” proposti dall’Unpli

  • Ultima domenica di Carnevale: va in scena l’asino che scenderà dalla Torre in Piazza Ferretto a Mestre