lunedì 23 febbraio 2015


Pansa a Verona: “La memoria dei caduti è fonte di ispirazione”


Mercoledì 19 ottobre 1994. Massimiliano Rodolfo Turazza, agente di polizia, viene assassinato a Verona durante una sparatoria con alcuni rapinatori che si preparavano ad assaltare un furgone blindato.
Lunedì 21 febbraio 2005. Giuseppe Cimarrusti e Davide Turazza fratello di Massimiliano, poliziotti della Squadra volante di Verona, vengono uccisi nel corso di un conflitto a fuoco con un investigatore privato che aveva appena ucciso una prostituta. Tre ferite nel cuore dei loro familiari, tre cicatrici nella coscienza di ogni cittadino di Verona. E proprio oggi la città scaligera ha reso omaggio a questi due servitori dello Stato: ai fratelli Turazza è stata infatti intitolata l’Aula magna della caserma “Allegri”, mentre a Giuseppe Cimarrusti quella della questura. A salutare i familiari, il capo della Polizia Alessandro Pansa che ha stretto idealmente, tra le braccia di tutti i poliziotti, i parenti di questi giovani eroi della città. Soprattutto la signora Teresa Turazza che ha perso i suoi due unici figli in modo così drammatico. “Sono qui per onorare la memoria di tre grandi poliziotti, per stare accanto alle loro famiglie e per rinnovare l’impegno della Polizia di Stato, che mi onoro di rappresentare, a portare avanti la loro missione”. Queste le prime parole del Prefetto durante la cerimonia di intitolazione. “Un percorso della memoria”, così lo ha chiamato il questore Danilo Gagliardi che ha voluto questo progetto. Una memoria che non vuole essere sterile celebrazione, ma che intende alimentare la crescita dei valori per i quali, quotidianamente, in ogni angolo d’Italia, i poliziotti scendono in strada per fare il proprio dovere. In questo senso vanno le parole conclusive dell’intervento del capo della Polizia: “Sono certo che l’esempio di Giuseppe, Davide e Massimiliano, che continueranno a vivere assieme ai colleghi nelle strutture che da oggi portano il loro nome, sarà un’ispirazione costante lungo il percorso umano e professionale di ogni componente della questura di Verona e di ogni appartenente alla “grande famiglia” della Polizia di Stato”.

Redazione

Eventi

  • “Ogni cosa al suo posto”, il primo romanzo di Dimitri Cocciuti

  • A Rennes-le-Château riunione dei membri del Su­premo e Mistico Quadr­umvirato Sovrano del ­Priorato di Sion

  • A Monte San Biagio l’evento di moda e spettacolo: “Storia nella moda e moda nella storia” – Domenica 20 agosto alle 21,00

  • Bando II Concorso letterario e di fotografia: “Donna, delicata forza di un fiore”

  • L’Alta Moda Italiana sfila sull’acqua a “La Notte Veste Senise” VI edizione.

  • Musei: torna “Ferragosto al Museo” per un lungo ponte all’insegna della cultura. Lunedì 14 e martedì 15 agosto

  • Astronomi per una notte: il Bosco di San Francesco ad Assisi sotto le stelle – Giovedì 10 agosto e sabato 19 agosto

  • Ciclovie turistiche: firmati i protocolli d’intesa Mit-Mibact con le regioni per percorsi Garda, Magna Grecia e Sardegna

  • Dopo il successo di Malta, il famoso stilista italiano Renato Balestra inaugura la 20^ Edizione dell’International Fashion Week di motore in Montenegro con “Opera e Moda”

  • Musei, Mibact: boom di ingressi nella domenica gratuita di Agosto

  • Rimini Meeting Salute 2017 – Cardiovascolare: 1 paziente su 4 non aderisce alle terapie. Dopo ictus, circa 1 paziente su 3 smette di curarsi

  • Si chiude Capalbio Libri, con 3,5mila presenze e 30 ospiti: il bilancio dell’ 11esima edizione

  • Rimini Meeting Salute 2017 – Assistenza sanitaria in crisi: le esperienze delle organizzazioni cattoliche

  • Ferrovie Storiche, Franceschini: “Così valorizzeremo centinaia di Km di linee ferroviarie straordinarie”

  • A Settembre “Fai La Differenza, c’è… Re Boat Roma Race”: arte del riciclo, sostenibilità, cucina del recupero, gioco e sport per sensibilizzare tutti al rispetto dell’ambiente

  • L’Alta Moda Italiana a “La Notte veste Villa D’Agri”. Sulla passerella l’eleganza e genialità di Michele Miglionico