sabato 11 novembre 2017


Acquisite otto preziose tavolette del primo Quattrocento del pittore senese Taddeo di Bartolo


Esercitato il diritto di prelazione da parte della Direzione Archeologia belle arti e paesaggi
Otto preziose immagini di santi del pittore senese Taddeo di Bartolo (1362ca-1422) sono state acquisite dal MiBACT per il Palazzo Ducale di Gubbio, uno dei musei del Polo museale dell’Umbria, su segnalazione del Sindaco di Gubbio, raccolta dal Sottosegretario On. Ilaria Borletti Buitoni, della Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio dell’Umbria e del Polo museale regionale dell’Umbria. Dopo l’aggiudicazione  all’Asta Pandolfini  svoltasi a Firenze il 28 settembre e dedicata alla opere dichiarate di eccezionale interesse storico-artistico, la Direzione Archeologia belle arti e paesaggio ha esercitato il diritto di prelazione, su proposta della Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio  di Firenze, trattandosi di un’opera notificata nel 1982.. Rientra così a Gubbio l’unica parte rimasta in Italia del Polittico già collocato nella chiesa di San Domenico, del quale sono stati identificati finora lo scomparto centrale con la Madonna e il Bambino, datato 1418, e quattro santi,  tutti in collezioni pubbliche statunitensi. Il polittico è il capolavoro della fase conclusiva della carriera dell’artista  e segue di poco la sua impresa più nota, il Ciclo degli uomini illustri nel Palazzo pubblico di Siena ( 1413-1414), con il quale presenta notevoli affinità stilistiche. Attivo in numerosi centri della Toscana, ma anche a Genova e Perugia, Taddeo prende le mosse dai trecentisti senesi per approdare a un linguaggio assai riconoscibile, che coniuga la solidità delle forme con l’atmosfera fiabesca del Gotico internazionale. Notevoli sono le sue capacità tecniche, che hanno  garantito alla maggior parte delle sue opere condizioni di conservazione fuori dal comune. Il prezzo di euro 150.000,00 appare assai vantaggioso, se si considera che le aggiudicazioni all’asta di singole tavole di analoghe dimensioni dello stesso artista avevano toccato nel 2013 punte di quasi 600.000 euro.

Roma, 9 novembrte 2017

Redazione

Arte

  • Le Cabaret de l’Enfer presenta “Ade” al Salone Margherita

  • GUGGENHEIM ART CLASSES – La Biennale prima e dopo Peggy Guggenheim

  • 2017: Un altro anno record per la Collezione Peggy Guggenheim

  • 2017: nuovo record di visitatori per la Collezione Peggy Guggenheim

  • DermArt/Questioni di Pelle: “Le unghie nell’arte” il 12 gennaio a Spazio 5

  • Musei, MiBACT: è boom di ingressi per la prima domenica gratuita del 2018

  • Rai: Franceschini “Esordio di successo per Meraviglie d’Italia, ottimo segnale per la cultura”.

  • Presentazione del volume “Kounellis. Impronte” con finissage

  • SpazioCima – “Raccontamenti 2”: la letteratura si fa pittura con la mostra di Chiara Montenero

  • “A Mani Nude. I costi umani ed ambientali dello smantellamento navale”. Mostra fotografica promossa da NGO Shipbreaking Platform e Legambiente

  • 7 gennaio 2018: domenica gratuita nei Musei ed Aree archeologiche statali

  • Guardia di Finanza: arte presepiale “fai da te”

  • Spettacolo: online i bandi “MigrArti” 2018. Un milione e mezzo di euro per progetti cinema e teatro dei nuovi italiani

  • Aria di Natale alla Collezione Peppy Guggenheim

  • Pompei: inaugurate tre nuove Domus e la sezione pompeiana della mostra Pompei@Madre.

  • “Caro Papa Francesco, ti regalo un disegno”: parte la campagna per sostenere le cure dei bambini del Mondo