lunedì 12 febbraio 2018


Il Generale Graziano alla cerimonia di cambio di Comandante del Corpo della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera


Questa mattina, presso la sede della Guardia Costiera, ha avuto luogo la cerimonia per il passaggio di consegne del Comando Generale delle Capitanerie di Porto, alla presenza del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano e del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Walter Girardelli. Il Generale Graziano nell’evidenziare il particolare impegno profuso in questi anni dalla Capitaneria di Porto nella salvaguardia della vita umana in mare, ha affermato “le attività di ricerca e salvataggio svolte hanno consentito di contenere i drammatici esiti dell’imponente fenomeno migratorio che investe il nostro Paese e tutto il continente Europeo”. Il Capo di SMD ha citato anche i numeri: solo nel 2017 sono stati infatti soccorsi più di 28.000 migranti e 115.000 sono le persone portate in salvo complessivamente in operazioni coordinate dal Comando Generale. “Una serie di risultati importantissimi – ha continuato il Generale Graziano- che non si sarebbero potuti concretizzare senza lo straordinario sforzo operativo ed organizzativo offerto dalle donne e dagli uomini della Guardia Costiera”. Il Capo di SMD in conclusione rivolgendosi al personale schierato ha dichiarato “Le Forze Armate hanno il dovere di porre in essere ogni possibile soluzione per garantire al proprio personale di poter operare al meglio, avendo a disposizione le migliori risorse disponibili e sapendo che la propria sicurezza è sempre tutelata al massimo. È questa una responsabilità imprescindibile dei Comandanti a ogni livello e a cui mai le Forze Armate hanno derogato”. I lusinghieri obiettivi raggiunti in questi anni dalle Capitanerie di Porto sono frutto della lungimirante azione di comando posta in essere dall’Ammiraglio Vincenzo Melone, che lascia oggi l’incarico di Comandante Generale del Corpo e il servizio attivo dopo ben 46 anni di incondizionato impegno. All’Ammiraglio Giovanni Pettorino ha infine augurato ogni successo per l’impegno che sta per assumere.

Redazione

News

  • Il Generale Graziano riceve il Ministro della Difesa afgano Generale Bahramee

  • SMD: Antartide conclusa la XXXIII spedizione

  • Teatro Palladium: Serata in memoria di Alberto Sordi a 15 anni dalla morte il 24 febbraio

  • Greenpeace: mais OGM? La vera sfida è un’agricoltura resiliente ai cambiamenti climatici

  • Guardia Costiera e ANCI Lazio: presentato a Roma il progetto “Mappatura della costa”

  • Afghanistan: I militari italiani abilitano 9 istruttrici afgane al contrasto degli ordigni esplosivi improvvisati

  • “Il tratto dell’estensione”, il nuovo libro di poesie di Adua Biagioli Spadi per La Vita Felice

  • Il Generale Claudio Graziano all’inaugurazione dell’Anno Accademico 2017-2018 della Scuola Ufficiali Carabinieri

  • Greenpeace: sei eco-consigli per essere una bomba a San Valentino

  • Difesa: terminata l’esercitazione italo-spagnola “Firex 1-18”

  • Progetto GUCH, nascere e crescere con una malformazione cardiaca grazie a un percorso di cure continuo nel tempo: ben 420 i pazienti curati in meno di 5 anni di attività.

  • KFOR: concluso ciclo di donazioni per il potenziamento delle strutture sanitarie in Kosovo Ovest.

  • Generali investe nel carbone polacco ed alimenta i cambiamenti climatici

  • 65 anni di Sanremo in 4 minuti: la parodia di Edoardo Mecca spopola sui social

  • Il Generale Graziano alla cerimonia di cambio di Comandante del Corpo della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera

  • L’onorevole Manciulli incontra il Generale Graziano